La Biennale di Venezia: un evento da non perdere

Gli appassionati di arte di tutto il mondo si incontrano ad uno dei più grandi e prestigiosi eventi d’arte al mondo, che si tiene ogni due anni dal 1895. Dal 9 maggio fino al 22 novembre, circa mezzo milione di visitatori saranno qui per ammirare le opere di 136 artisti provenienti da 53 paesi, inclusi sorprendenti nuovi arrivati quali Mauritius, Mozambico e Mongolia. La 56° Biennale di Venezia è una cornucopia di arte moderna d’eccellenza.

Arte E Cultura
Padiglioni in tutta la città

Padiglioni in tutta la città

A Venezia si goda un viaggio artistico in tutto il mondo

Il cuore della Biennale batte in 2 luoghi principali: i Giardini della Biennale (con il padiglione centrale e 29 padiglioni per i diversi paesi) e l’Arsenale, il cantiere navale storico di Venezia (con altri 29 edifici). Il padiglione più grande appartiene all’Italia, che espone il lavoro di 15 artisti italiani con il nome di Codice Italia. Gli altri padiglioni nazionali presentano soprattutto esposizioni individuali. L’Australia è rappresentata dalla scultrice Fiona Hall, mentre la Norvegia presenta il lavoro dell’artista del suono Camille Norment. La Gran Bretagna esporrà le fotografie e i collage di Sarah Lucas; il Giappone presenta le incredibili installazioni di Chiharu Shiota. La 56° Biennale di Venezia avrà luogo dal 9 maggio fino al 22 novembre 2015, e sarà aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. Un biglietto aperto per Giardini e Arsenale costa 23,50 euro e può essere acquistato su www.labiennale.org . I biglietti per giornate multiple, tour e pass per l’intero evento sono disponibili esclusivamente in loco.

Herman de Vries nel padiglione Rietveld

Nel corso degli anni, i paesi partecipanti hanno commissionato ai migliori architetti la progettazione dei loro padiglioni nazionali: il padiglione belga è opera di Léon Sneyers, quello svizzero di Bruno Giacometti, mentre Alvar Aalto ha progettato il padiglione finlandese. Il padiglione olandese è stato progettato da Gerrit Rietveld ed è stato inaugurato nel 1954. Con il suo stile inconfondibile, De Stijl, egli ha creato una scatola formata da blocchi, con spazi aperti e molta luce naturale. Il padiglione espone le installazioni di Herman de Vries, le cui opere sono state acquistate dallo Stedelijk Museum di Amsterdam, dal V&A di Londra e dal MoMA di New York.

Visualizzi la guida

Destinazioni suggerite