I teatri d’opera di Praga

Praga è una città ricca di letteratura, di arte, e soprattutto, di musica. Qui vissero Antonín Dvořák e Bedřich Smetana, due dei migliori compositori del mondo. Anche Mozart era legato in maniera speciale a Praga; la première del suo Don Giovanni si svolse in questa città, e il compositore scrisse persino una sinfonia dedicata al pubblico praghese.

Arte E Cultura
Soffitto del Teatro di Stato

Soffitto del Teatro di Stato

Mozart, il compositore delle masse

Il fantastico Teatro degli Stati è legato a uno dei più grandi geni musicali di tutti i tempi: Wolfgang Amadeus Mozart. Il compositore, acclamato dal pubblico di Praga, era più famoso in questo luogo che nella sua città, Vienna, dove la sua opera Le Nozze di Figaro fu persino bandita per il suo carattere eccessivamente sovversivo. Al Teatro degli Stati di Praga, la stessa opera fu particolarmente acclamata proprio per la sua importanza politica. Nel 1787 Mozart diresse personalmente la première del Don Giovanni in questo teatro, che ospita tutt'oggi quest'opera.

Il faro della cultura ceca

Il faro della cultura ceca

L’orgoglio della cultura ceca

Il Teatro Nazionale, con il suo magnifico tetto d’oro, è un simbolo importante dell’identità nazionale ceca. A metà del 19° secolo, molti abitanti di Praga desideravano costruire un nuovo teatro come simbolo della cultura ceca, ma i sovrani di Vienna erano contrari. Nonostante ciò, grazie ad una raccolta fondi di buon esito tra gli abitanti, venne posata la prima pietra del Teatro Nazionale. La prima esibizione, nel 1883, fu l’opera Libuse del famoso compositore ceco Smetana. Oggi il teatro offre un ricco cartellone di opere e balletti.

L’Opera di Stato

L’Opera di Stato

L’Opera Statale di Praga

L’Opera Statale di Praga, sfarzosamente decorata, si trova vicino a piazza Venceslao. Gli ospiti possono godersi l’opera, i balletti e i concerti nello splendido auditorium Rococò. Sebbene il programma presenti numerosi nomi famosi, tra cui Tchaikovsky, Rossini e Donizetti, in questo teatro vengono ospitate opere anche meno conosciute, come La Bohème di Ruggero Leoncavallo. Ogni anno, nei mesi di agosto e settembre, si svolge un festival in onore di Verdi, e nel periodo antecedente il Natale il teatro è interamente dedicato ai concerti classici.

Visualizzi la guida

Articoli correlati

Destinazioni suggerite