Il fascino delle glorie passate

Il tempo sembra essersi fermato nei popolari quartieri di Fener e Balat. Le stradine acciottolate su cui si affacciano le case di legno conducono i visitatori a chiese, moschee e sacre pietre tombali. Incontrerà anche un tratto delle mura bizantine della città, risalente al V secolo. Non stupisce che l’UNESCO abbia dichiarato Fener e Balat, sulla penisola storica di Istanbul, Patrimonio dell’Umanità.

Arte E Cultura
Il Patriarcato greco a Fener

Il Patriarcato greco a Fener

Un quartiere operaio con un ricco passato

Oggi gli abitanti di Fener e Balat sono prevalentemente musulmani, ma in passato questi quartieri erano abitati principalmente da ebrei e greci. Durante il periodo bizantino, un numero sempre crescente di greci si insediò a Fener, dal momento che il quartiere era sede del Patriarcato Greco ed ospitava una Chiesa Ortodossa. Nel XVII secolo, la ricca borghesia costruì case in pietra dai frontoni decorati. Quando gli ebrei iniziarono a trasferirsi nelle vecchie case di legno, Balat divenne il quartiere ebraico della città. Nonostante il loro opulento passato, oggi questi quartieri sono tutt’altro che un ordinato museo a cielo aperto. Alla fine del XIX secolo, i facoltosi greci ed ebrei si trasferirono altrove ed una nuova generazione di migranti provenienti da altre zone della Turchia si stabilì nel quartiere, che divenne a poco a poco un accogliente quartiere operaio, con case storiche, monumenti sacri e bambini che giocano a pallone per strada. Con il supporto ed il finanziamento dell’Unesco, alcuni degli edifici e delle case storiche sono stati ristrutturati, ma molte costruzioni necessitano ancora di un’imponente opera di restauro. Il fascino di Fener e Balat non risiede soltanto nella loro frenetica atmosfera tipicamente turca. Sono piuttosto la malinconia, la memoria di un’epoca passata che rendono il quartiere un luogo che vale la pena visitare. La gloria passata che si respira in queste strade risulta particolarmente fotogenica sotto le prime luci del mattino o al tramonto.

La tradizionale zuppa all’aglio

La tradizionale zuppa all’aglio

Tipicamente turco

Balat e Fener possono essere facilmente visitati nell’arco di una mattinata o un pomeriggio. Si fermi a sorseggiare un tè turco presso Mekteb-i (Akcin Sok 3/A, Fener). Per un pranzo o una cena deliziosi, visiti Tarihi Halic (Abdulezel Pasa Caddesi 117, Fener), un ristorante dal cui tetto si gode di una magnifica vista sul Corno d’Oro e che serve piatti tradizionali come zuppa d’aglio e kebab. Per gelato artigianale e vere e proprie prelibatezze turche, non manchi di visitare Merkez Sekercisi (Leblebiciler Sok 33, Balat).

Visualizzi la guida Prenotare un volo

Articoli correlati

Destinazioni suggerite